Tuesday, 1 December 2015

A spasso con Betty


E con moltissimo piacere,
oggi do il benvenuto su questo blog a 
Betty 
e alla nuova rubrica in oggetto.
Anche lei infatti, ha risposto al mio appello di Settembre
QUI 
dove chiedevo un aiuto per continuare ad alimentare questo nostro spazio…
Curiose?
Beh, non resta che continuare con la vostra lettura qui sotto ;)

"Buongiorno a tutte Les Troisièmes, mi presento. Dopo aver letto il post di Lisa sul "Mi gioco l'aiuto in casa" di settembre, mi sono proposta di darle un supporto perché il blog continui ad esistere ancora per tanto tempo. E Lisa è stata un vero tesoro ad ospitarmi dandomi la possibilità di farmi conoscere anche a voi e soprattutto a darle una mano per questo bellissimo blog. E così eccomi qui. Mi chiamo Betty e voglio condividere con tutte voi quella che è la mia grande passione: i Viaggi. Ho avuto la fortuna di nascere e crescere in Africa. Infatti mio padre per motivi di lavoro ha spesso cambiato stato in questo magnifico continente per cui per me fin da subito era normale cambiare ambiente e questo ha fatto si che nella mia vita il viaggio sia una componente fondamentale, un nutrimento del cuore, dell'anima e della testa. Nel mio DNA è ben radicato l'istinto del nomadismo. Non sono una che ama la stanzialità. Sono sempre in fermento e la mia testa, anche quando sono a casa, è sempre da qualche altra parte, lontano. La mia forza me la danno le mie prossime mete. Ad ogni ritorno, corrisponde sempre una nuova partenza. Ed inoltre ogni ritorno corrisponde ad una mia maggiore ricchezza e la nuova partenza è uno grande stimolo di crescita. Viaggio da sempre e posso dirmi fortunata perché avendo iniziato fin dai miei prima vagiti ho potuto conoscere davvero tanti posti della nostra splendida Terra. Come se non bastasse la mia fortuna è anche stata quella di trovare l'uomo della mia vita che come me condivide in modo esplosivo questa meravigliosa passione.


Visto che vi ho portato via tempo con la mia presentazione per oggi non voglio farvi stancare troppo. Questa estate sono stata a spasso nel Sud degli States e ho scoperto posti davvero affascinanti e selvaggi e tra questi c'è n'è uno speciale che mi ha segnato il cuore. Oggi vi porto a spasso per una breve passeggiata a White Sands nel New Mexico. 


È un posto magico e poco noto che infatti è raggiungibile solo deviando dai luoghi turistici più noti.
Ho raggiunto White Sands dopo avere fatto il mio immancabile un giro all’interno del Visitor Center. E’ un eccellente esempio di architettura spagnola detta pueblo-adobe. Si tratta  infatti di un edificio interamente costruito in terra d’argilla e acqua fatti poi asciugare al sole. Il risultato è una struttura con morbide pareti color ocra con spigoli e forme rotondeggianti.  Al suo interno ci sono alcuni esempi di arte e arredamento del popolo Pueblo, cioè il popolo indigeno americano che si trova nel New Mexico.

Lasciato il Visitor Center alle spalle e superata la stazione d’ingresso, dopo pochi metri la strada diventa sterrata e sembra di lasciarsi alle spalle il pianeta terra per entrare in uno nuovo e sconosciuto. Infatti White Sands è un Parco Nazionale a 1200 m di altitudine interamente composto di gesso. E’ infatti il deserto di circa 800kmq di gesso più grande al mondo.
Il gesso normalmente si scioglie con l’acqua ma a White Sands non essendoci canali di scolo, il sedimento della pioggia resta intrappolato e evaporando l’acqua contribuisce alla continua deposizione del gesso che con il vento forma le dune. Lo spettacolo è di quelli da mozzare il fiato. Per 450 km si estendono a perdita d’occhio dune di un biancore accecante che sembra di essere in un immenso ghiacciaio, ma basta scendere dalla macchina per essere investiti dal caldo del New Mexico che nel mese d’agosto quando l’ho visitato raggiunge anche i 40°C. Toccare il gesso è come toccare il borotalco.: una polvere fina e morbida. La sensazione che si prova camminando a piedi è quella di un pianeta lontano dalla terra. L’unico rumore che si sente è quello del vento, ma quanto questo decide di prendersi una pausa, il silenzio diventa assordante tanto che si potrebbe sentire il nostro sangue scorrere nelle vene. Pochi sono i luoghi della Terra in cui ho provato questa incredibile sensazione di vuoto di suona. Il percorso è percorribile in auto, tutto su strada bianca e si svolge ad anello per circa una ventina di km. Ci sono diverse soste in cui attraverso delle passerelle è possibile addentrarsi all’interno delle dune e poterne godere la vista sollevati da terra. Poche sono le forme di vita che si trovano. Si tratta per lo più di specie animali notturne come piccoli roditori, insetti e ovviamente serpenti velenosi come i cobra.  Ci sono solo piante di yucca che sembrano messe apposta per decorare le sommità di alcune delle dune. Il cielo che si staglia da questa sabbia bianchissima è blu cobalto intenso.


  Gli americani sono soliti venire qui nei weekend dove trovano piazzole attrezzate per i loro immancabile barbeque, ma vengono anche per fare del trekking lungo percorsi segnalati e anche per campeggiare solo però previo il permesso dei ranger del parco. Essendo un deserto e non essendoci strutture al suo interno, i miei consigli per chi volesse andarci è innanzitutto portarsi da bere, usare cappello e occhiali perché il sole e il suo riflesso sono davvero forti, scarpe comode per camminare. E’ infatti  possibile salire sulle dune avendo rispetto di non sporcare e non raccogliere nulla di naturale. E ovviamente una buona crema solare è obbligatoria se volete fare delle camminate.



Inoltre se decidete di visitarlo, siccome White Sands si trova all’interno del più grande centro sperimentale missilistico della U.S. Air Force e della NASA, vi consiglio di controllare presso nel sito internet del Parco se sono previsti dei test militari perché in questo caso l’accesso è interdetto. http://www.nps.gov/whsa/index.htm

Bene ragazze spero di non avervi fatto stancare troppo per oggi, anche perché mi piacerebbe poter condividere con voi questa mia passione facendomi ospitare ogni tanto dalla gentile Lisa. Ditemi se il giretto vi è piaciuto, non esitate a farmi ogni genere di domanda che vi frulla per la testa e soprattutto fatemi sapere dove potrei migliorare e cosa vi piacerebbe conoscere dei miei giretti. E ditemi, la prossima volta, dove vi piacerebbe andare, a spasso per uno posto a sorpresa in Australia o a zonzo per le Hawaii? Un grosso grazie a Lisa per avermi accolta nel suo blog e un grosso bacio a tutte voi che avete avuto voglia di conoscermi e leggermi"


Non so voi, ma io ho messo questo posto nella mia wishlist!

E della rubrica che ne pensate?

Un bacione e a presto!
L3

14 comments:

  1. Ciao Lisa e ciao Betty!! Oddio che spettacolo di foto!!! anche io sono una viaggiatrice (lo ero di piu prima, poi marito due figli due cani e lavoro mi hanno un po rallentata... ma ho solo accorciato le distanze delle mete, non mi sono fermata e mai lo faro!), ma questo posto giuro manco sapevo esistesse! é una meraviglia! assolutamente messo nella wishlist!!!!!
    Questo inserimento di post sui viaggi é un altro super valore aggiunto del Blog! Lisa direi che tra Luna e Betty hai fatto dei super super 'acquisti'!!!
    Un bacio ad entrambe ^_^

    ReplyDelete
  2. Che bello!!!sono proprio felice di questa nuova rubrica io amo i viaggi!:) non ci crederai ma White Sands non l'avevo mai sentita neanche nominare...é stupenda!grazie per averci portato a conoscerla...e grazie Lisa per questa nuova opportunità...
    Ho una domanda per Betty: la tua "fantasia"nel programmare viaggi ha subito dei cambiamenti dopo gli ultimi fatti di cronaca internazionale oppure continui a viaggiare senza tenerne conto?
    Buona giornata ad entrambe...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Luna grazie per le belle parole! Per quanto riguarda la mia fantasia, no ammetto che non è cambiata. Continuo a progettare perché non voglio che la paura terroristica entri nella nostra vita!

      Delete
  3. Wau..che posto magnifico...mai sentito nominare...avrei proprio bisogno di un posto così ora..silenzio assordante , sole e celo blu...fantastico!!!!
    Bello, mi piace questo valore aggiunto al blog!!!
    Brava Betty e brava Lisa.
    Buona giornata a tutte le girls
    Elisa

    ReplyDelete
  4. Ciao,
    è da un pò che non commento ma ti seguo. Questa rubrica mi piace tantissimo come pure quella sui libri.
    Vorrei dire a Betty che voto per il "giretto alle Hawaii".
    Barbara

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ragazze mi fate commuovere ❤️!!!

      Delete
  5. Ciao Lisa! scusa se sono un pò latitante in questo periodo ma ho kasini a lavoro e quindi fatico a commentare sempre! Mi piacevi tanto nel look di ieri! 3c: comodo caldo e cool!!!
    Complimenti per questo nuovo "acquisto"... adoro viaggiare e quindi..... Ben arrivata Betty!!!!!
    Mi ritengo una "wanderlust"... con la testa ho girato e scoperto tantissimi posti nel mondo, sognando di poterci andare prima o poi...e questo è uno di questi!! Quindi si conoscevo "virtualmente" il white sand, ma devo dire che le tue foto e i tuoi commenti hanno rafforzato l'idea che avevo, e soprattutto hanno aumentato il desiderio di esplorare questi luoghi! Abbiamo una carta geografica magnetica a casa dove annotiamo la nostra "wishlist" di posti vicini e lontani, e pian pianino speriamo di spuntarli tutti.... :) Complimenti davvero Betty, sia per il tuo DNA, che per le foto che per il tuo modo semplice e pratico di raccontare!! Qualsiasi posto del mondo deciderai di raccontarci sarò ben lieta di leggerlo!!
    Un bacione a entrambe!
    Ci

    ReplyDelete
    Replies
    1. E io ti porterò a spasso ben volentieri ❤️

      Delete
  6. Lisa e betty complimentiiiiiii!!!!! adoro viaggiare soprattutto per mete non scontate, concordo con Patch super valore aggiunto al nostro super blog!!!!
    Betty sai che non sapevo neanche che esistesse questo posto? Dalla tua descrizione e dalle foto sembra un luogo surreale alla Dali, meraviglia!
    Grazie mille Lisa, grazie mille Betty

    ReplyDelete
    Replies
    1. Okay...è ufficiale: mi sono commossa! Grazie a tutte voi e un grazie immenso a Lisa❤️

      Delete
  7. Tanti complimenti sia a Luna che a Betty, due rubriche veramente interessanti...e viaggiare con la fantasia, sia con i libri che con le foto di ha avuto la possibilità di visitare posti così belli e particolari è comunque una gran bella cosa! Un arricchimento in più...White Sands deve essere veramente un luogo incantevole ed al di fuori del tempo. Mi ha particolarmente colpito il fatto del silenzio assoluto, credo di aver perso completamente il concetto di vuoto/silenzio. :P Un abbraccio a tutte e a te Lisa, che come sempre dimostri di avere una marcia in più :*

    Tiziana

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Tiziana un abbraccio forte anche a te ❤️

      Delete